Monitoraggio delle minacce

Tecniche di coltivazione

Sia per la coltivazione dell'Anthurium che della Phalaenopsis è importante monitorare continuamente le colture. I coltivatori si sforzano di garantire condizioni costanti ed uniformi durante tutto l'anno, ma purtroppo si trovano a dover gestire vari fattori esterni. Oltre agli insetti, ai funghi e ai batteri, valori scorretti di pH/EC, della composizione dei nutrienti, dell'acqua di partenza, ecc. possono avere un grande impatto sulla coltivazione. Le attuali tecniche di ricerca ci permettono di rilevare tempestivamente le minacce. Riconoscere presto un pericolo è cruciale per prevenire o limitare i danni alle colture. In questo articolo vengono discussi i diversi metodi di analisi e la loro applicazione pratica: • Analisi chimica dell'acqua • Analisi microbiologica dell'acqua • Tecnica del DNA Multiscan® • Analisi dei metalli pesanti • Altre analisi Il diagramma allegato illustra dove utilizzare i metodi nella vostra azienda.

Siti dei test nella serra (fonte: https://www.eurofins-agro.com/)

Analisi chimica dell'acqua

Un'acqua ottimale è essenziale per la coltivazione. Esistono diverse analisi, che possono essere eseguite per controllarne la qualità.

Analisi microbiologica dell'acqua

Oltre a quella chimica, anche la composizione microbiologica è importante per determinare la qualità dell'acqua.

Tecnica DNA Multiscan®

L'analisi delle CFU non fornisce alcuna informazione su quali microrganismi sono presenti nell'acqua. Infatti, non tutti i batteri o funghi sono patogeni.

Analisi dei metalli pesanti

I metalli pesanti possono trovarsi nell'acqua, nel substrato ma anche nel sistema di coltivazione.

Altre analisi

Indagine sui virus, indagine ambientale, campione di risciacquo dagli insetti, linfa, tecnica della piastratura, valutazione visiva dei problemi e monitoraggio.